un uomo che passa un panno in microfibra per pulire un vano motore

Vano Motore: Come Pulirlo e Prendersene Cura

Nel mondo del detailing dell'auto regna una grande attenzione alla cura di ogni minimo particolare. Perfino le parti più nascoste dell’auto vanno trattate e rese pulite e brillanti. E il vano motore non fa eccezione.

Nonostante questa sia una zona abbastanza coperta da sporco stradale e intemperie, è comunque soggetta a sporcarsi e scolorirsi nel tempo. Per questo motivo è necessario prendersene cura e farlo nel modo più corretto.

Precauzioni e consigli utili prima di iniziare

Molti pensano che il vano motore sia una zona molto delicata da trattare. Questo è dovuto al rischio di bagnare con l'acqua del risciacquo componenti elettrici del vano motore al punto da causarne il malfunzionamento.

Ma nonostante sia necessario mostrare la dovuta accortezza, in realtà il vano motore è una zona abbastanza sicura su cui lavorare. Soprattutto le auto più moderne sono costruite in modo tale da resistere a diverse sollecitazioni. Occorrerà prestare principalmente attenzione alle zone di alloggiamento di centralina e parti elettriche evitando di colpirle direttamente con getto d’acqua. 

Se abbiamo a che fare con un auto abbastanza datata o riteniamo che ci siano parti delicate a rischio, provvediamo ad isolarle o proteggerle preventivamente con un telo o un sacchetto di plastica. Anche se non è vietata a prescindere potremmo evitare l'uso dell'idropulitrice che a causa della sua pressione potrebbe aumentare il rischio di danni.

Preparazione al lavaggio vano motore

Per quanto possa sembrare ovvio, sarà fondamentale lavorare a motore freddo. Lavorando con prodotti chimici, ricordate di indossare dei guanti protettivi e assicuratevi di lavorare all’ombra e ad auto fresca. Dopodiché preparate l’occorrente per una corretta pulizia.

Come lavare e pulire il vano motore

Come per ogni attività che si rispetti, per avere buoni risultati occorre utilizzare i prodotti e gli strumenti giusti. E per questo possiamo dirti che sei nel posto giusto! Nei prossimi paragrafi parleremo non solo del giusto prodotto per pulire e proteggere, ma anche delle tecniche giuste per arrivare al risultato senza rischi.

Prodotti e attrezzature per una corretta pulizia del vano motore

Ciò di cui principalmente avremo bisogno sarà:

Come pulire il vano motore correttamente

Diamo per scontata l'importanza di lavare e asciugare accuratamente la vettura, tema già affrontato nella guida su come lavare l'auto senza graffiarla. Dopo aver preparato l’occorrente ed eventualmente coperto opportunamente le zone più delicate agire come segue:

  1. Erogare un velo omogeneo di prodotto su tutte le zone esposte del vano motore e sulla zona inferiore del cofano. Consigliamo di utilizzare un APC (All Purpose Cleaner) dal buon potere pulente o un detergente per plastiche pronto all'uso. N.B. Prestiamo particolare attenzione a non far seccare il prodotto sulle plastiche
  2. Lasciare agire il prodotto per circa un minuto per permettergli di sciogliere lo sporco
  3. Lavorare il prodotto con l’ausilio di un pennello o una spazzolina adatta per aiutare lo sporco a staccarsi attraverso l’azione meccanica ed eventualmente erogare di tanto in tanto altro prodotto per lubrificare
  4. Rimuovere lo sporco grossolano asportandolo con un panno in microfibra adatto
  5. Risciacquare con un leggero velo d’acqua o se si possiede con il getto di vapore di un comune vaporetto
  6. Asciugare con un panno in microfibra. Potrebbe essere opportuno aiutarsi con un soffiatore per eliminare l’acqua stagnante da ogni interstizio del vano motore

Protezione del vano motore

A lavoro ultimato siamo sicuri che il vano motore avrà tutt’altro aspetto. Ma nel tempo le plastiche tendono a scolorirsi. Se desideriamo proteggere le plastiche dall’invecchiamento o ridonargli nuovo tono, potrebbe essere il caso di applicare un dressing per plastiche. Questi prodotti creano una barriera protettiva sulle plastiche che gli permette di rimanere sana a lungo e contestualmente ravviva i colori che nel tempo si sono spenti.

Ecco come applicarlo:

  • Ad asciugatura perfettamente completata, eroghiamo una discreta quantità di dressing su un’applicatore in microfibra e massaggiamo con gesti circolari fino a completo assorbimento
  • Rimuoviamo infine gli eventuali eccessi di prodotto con un panno asciutto
  • Lasciamo asciugare qualche minuto all’aria aperta

A lavoro ultimato ci ritroveremo probabilmente dei panni molto sporchi. Ma niente paura, si possono lavare e mantenere morbidi a lungo con i giusti detergenti per lavaggio dei panni in microfibra. E abbiamo provveduto ad aiutarti anche in questo. Da un'occhiata alla nostra guida su come lavare i panni in microfibra.

Ed ora siamo pronti a goderci il risultato del nostro duro lavoro.

Quando e ogni quanto lavare il vano motore

Come abbiamo visto, questo procedimento non richiede molto tempo: all’incirca 30 minuti. E parlando di una zona abbastanza coperta potrebbe essere un lavoro da ripetere con una cadenza non troppo serrante, anche ogni 5-6 mesi. Possiamo dire tranquillamente che non si tratta di un impegno molto gravoso. Come abbiamo già detto evitiamo di lavorare a motore caldo e per lo stesso motivo potrebbe essere una buona idea evitare le stagioni più calde.

Considerazioni finali sulla cura del vano motore

In un trattamento di car detailing fatto a regola d’arte occorre dedicarsi anche alla pulizia del vano motore. E in questo articolo abbiamo analizzato nello specifico come fare. Speriamo che questa guida possa esserti utile. Continua a seguirci per altre preziose informazioni e utili tips.

Il team Solodettagli

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.