Come lavare l’auto senza graffiare la carrozzeria?

In questa guida vedremo come lavare la macchina senza graffiarla. Abbiamo già visto nella precedente guida quanto è importante effettuare prima un corretto prelavaggio auto. Il prelavaggio rimuove la maggior parte dello sporco per ridurre la formazione dei graffi. E’ arrivato il momento di passare la spugna.

Perchè è importante passare la spugna da lavaggio auto?

Per quanto si possa fare uno o più prelavaggi, essi non saranno mai sufficienti per eliminare tutto lo sporco. Esiste un tipo di sporco, che noi chiamiamo “statico” che non viene rimosso se non con il passaggio della spugna.

Dobbiamo prestare attenzione però: è in questa fase che si commettono alcuni gravi errori e statisticamente i micro-graffi per il 20% dipendono dal passaggio della spugna.

Pertanto dobbiamo agire su due fronti per limitare al minimo il rischio di fare danni: lo shampoo e la spugna.

Come scegliere la giusta spugna per lavaggio auto

La spugna ha un’importanza enorme nel lavaggio. Quali sono gli errori che si commettono in questa fase? Scegliere una spugna sporca o sbagliata.

Spesso queste due cose coincidono: per esempio una spugna di tipo marino ha dei pori talmente grandi che potrebbero ospitare detriti che una volta usciti potrebbero graffiare la carrozzeria.

La scelta migliore ricade su spugne in microfibra o lana che trattengono lo sporco durante l’insaponatura ma lo rilasciano in fase di risciacquo.

Spugne o guanti?

Qui è questione di gusti personali, c’è chi preferisce la migliore “presa” di una spugna e chi preferisce indossare il guanto per un maggiore comfort. Entrambi gli strumenti dovranno essere della massima qualità se vogliamo ridurre il rischio di graffiare la vernice. Piuttosto consigliamo di usare almeno due strumenti, uno per la parte alta e uno per la parte bassa della macchina.

Le spugne che consigliamo:

Secchi per il lavaggio dell’auto: come usarli

Il secchio è uno strumento spesso trascurato nel lavaggio auto, non perchè abbia qualche potere magico, ma perchè se ben scelto potrà permetterci di applicare delle interessanti tecniche.

La tecnica del doppio secchio

In questa tecnica si utilizzano due secchi anziché uno solo. Si fa questo perchè dopo aver insaponato la vettura, parte dello sporco si trova nella spugna. Inserendo la spugna nel secchio per raccogliere nuovo shampoo, non facciamo altro che sporcare quell’acqua che diventerà sempre più ricca di detriti e quindi più pericolosa. Per evitare questo, possiamo tenere un secondo secchio riempito di sola acqua per risciacquare la spugna prima di rimetterla nel secchio con lo shampoo.

La tecnica della “Grit Guard”

Un’ altra tecnica interessante per evitare di graffiare la carrozzeria è quella di utilizzare la Grit Guard. Si tratta di una speciale griglia di plastica da porre sul fondo del secchio. Questa griglia non solo impedirà alla nostra spugna di toccare il fondo, luogo dove si deposita la maggior parte dello sporco, ma anche di evitare turbolenze che portano lo sporco a risalire nella soluzione di acqua e shampoo. Per poter usare la grit guard è necessario un secchio di dimensioni adeguate, quindi non potremmo usare secchielli rimediati da altri usi.

Quale shampoo per lavaggio auto scegliere per non graffiare la vettura?

Anche la scelta dello shampoo ha un’importanza fondamentale. A questo proposito dobbiamo ricordare due cose importantissime:

  • Lo shampoo per il lavaggio a mano e il detergente per il prelavaggio sono due cose (con due chimiche) completamente diverse e non dobbiamo confonderle
  • Nel car-detailing, la cura al massimo livello dei veicoli, lo shampoo assume un obbiettivo diverso da quello che si pensa: non deve pulire ma lubrificare. Il grosso dell’azione pulente deve farla il prelavaggio. Lo shampoo deve solo rendere più dolce possibile il passaggio della spugna per ridurre notevolmente il rischio graffi

Non scenderemo nei dettagli per quanto riguarda la scelta della formula chimica perchè in questo caso è meno importante. La maggior parte degli shampoo sul mercato hanno un pH neutro ma ne esistono alcuni acidi. Laddove i prodotti acidi abbiano una buona lubrificazione sono una soluzione molto interessante in quanto durante l’azione della spugna permettono la rimozione di residui di calcare.

Shampoo neutri consigliati:

Shampoo a pH acidi consigliati:

Come lavare correttamente l’auto

Ora che abbiamo preparato tutti i prodotti è il momento di passare alla parte pratica della nostra guida. Come lavare bene l’auto senza graffiarla? Segui passo-passo questa procedura:

  • Lava prima archi, gomme, cerchi ed effettua un corretto prelavaggio, come indicato negli articoli precetenti
  • Prepara due secchi, inserisci al loro interno circa 10 litri di acqua e, se puoi, inserisci le grit guard nel fondo
  • Aggiungi in uno dei due secchi la quantità di shampoo per auto per ottenere la diluizione prevista dal produttore
  • Immergi e lascia ammorbidire per qualche minuto le spugne che hai preparato
  • Inizia ad insaponare un pannello alla volta partendo dall’alto verso il basso
  • Effettua sempre movimenti lineari e mai circolari
  • Insapona un numero adeguato di pannelli stando attento a non permettere allo shampoo di asciugarsi. Ad esempio d’inverno potrai insaponare anche mezza vettura per volta, mentre d’estate forse sarai costretto a lavare 1-2 pannelli e poi risciacquare
  • Dopo aver insaponato la zona prescelta risciacqua abbondantemente con acqua fredda
  • Ripeti la procedura per tutta la vettura ed infine effettua un risciacquo finale
  • Ora è arrivato il momento di asciugare l’auto e questa è senza dubbio la fase più delicata, quindi ti consigliamo di leggere la relativa guida per asciugare l’auto
Aggiungiti alla lista di attesa Ti informeremo via email quando il prodotto tornerà disponibile.
Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
[email protected] 3394545303 3394545303