Come asciugare l’auto evitando di graffiarla

Dopo aver effettuato un corretto lavaggio auto, l’asciugatura è senza dubbio l’operazione più delicata. Basti pensare che statisticamente il 90% dei micrograffi, i cosiddetti swirls, compaiono a causa di un’ asciugatura sbagliata. Come fare per evitare di graffiare l’auto durante l’asciugatura? Segui con attenzione questa guida!

Quali panni scegliere per asciugare l’auto?

Il panno assolve un ruolo fondamentale nella fase di asciugatura pertanto va scelto con molta attenzione. Molti utilizzano le pelli di daino perchè hanno sentito che asciugano bene, ed in effetti è così. Tuttavia non dobbiamo solo guardare la capacità di assorbimento di un determinato panno per giudicarlo, ma anche la sua capacità di gestire e ammortizzare eventuali particelle di sporco che potrebbero cadere su un’auto appena lavata. La microfibra da questo punto di vista è imbattibile perchè le fibre di cui è costituita creano uno scudo per piccole particelle di sporco e impediscono a queste ultime di graffiare la carrozzeria.

Quale tipo di microfibra scegliere per non graffiare l’auto?

Esistono due grandi famiglie di microfibre: quella standard e quella twisted. La twisted (detta anche a “fibre ritorte”) differisce da quella standard in quanto la singola fibra è arrotolata su se stessa. Questo genera un panno che al tatto può sembrare più duro, ma risulta più efficiente e consente di asciugare riducendo il numero di passaggi necessari.

Panni in microfibra standard consigliati:

Panni in microfibra Twisted consigliati:

L’importanza del quick detailer nel lavaggio senza graffi

Un’altra tecnica importante che ci aiuta a ridurre drasticamente la probabilità di creare graffi sulla carrozzeria è l’utilizzo di Quick Detailer durante l’asciugatura. I quick detailer sono prodotti che nascono per la pulizia dell’auto senza acqua. Sono prodotti ottimi per eliminare una cacca di uccello, eliminare moscerini dal frontale dell’auto o semplicemente quando l’auto è appena impolverata e non si vuole lavarla completamente. I quick detailer però hanno una caratteristica importantissima che risulta utile nel nostro lavaggio: sono prodotti estremamente lubrificanti. Aggiungere un prodotto di questo tipo durante l’asciugatura permette al panno di scorrere, non solo su acqua, ma su un film decisamente più sicuro.

In parole povere, si spruzza il QD su auto bagnata e si asciuga come al solito.

I Quick Detailer da asciugatura che consigliamo:

Che dire dell’asciugatura con soffiatore d’aria?

Sulla base della nostra esperienza non consigliamo di asciugare l’intera vettura con aria: si formerebbero dei depositi di minerali sulla carrozzeria. Consigliamo piuttosto di seguire la suddetta procedura con panno e quick detailer ed usare un eventuale soffiatore per asportare piccoli residui di acqua da posti difficili da raggiungere come griglie, specchietti, frecce ecc..

Come asciugare la vettura senza graffiarla?

  • Eseguire la corretta procedura di lavaggio partendo da gomme, archi, prelavaggio, insaponatura e risciacquo
  • Spruzzare un velo leggero di quick detailer su una zona non più grande di una fiancata
  • Asciugare con panno facendo una leggera pressione o trascinando il panno appoggiato sulla superficie
  • Ripetere la procedura sulle altre parti della carrozzeria
  • Aiutandosi con aria compressa eliminare l’acqua residua da griglie, specchietti, maniglie e altre zone difficili
  • Con un secondo panno ed altro quick detailer rifinire l’asciugatura

Cosa c’è dopo?

Dopo il lavaggio potremmo valutare di proteggere la carrozzeria usando un qualche tipo di protettivo come una cera o un sigillante. Ma ne parliamo in una guida specifica

Aggiungiti alla lista di attesa Ti informeremo via email quando il prodotto tornerà disponibile.
[]
[email protected] 3394545303 3394545303