Speciali

Nuovi prodotti

Informazioni

Decontaminazione: Parte 3 - Come usare la CLAYBAR

Decontaminazione: Parte 3 - Come usare la CLAYBAR

  admin  

 (1246)    (0)    0

  Decontaminazione

Benvenuti alla TERZA puntata sulle corrette tecniche di decontaminazione!
E' il turno della CLAYBAR. Vediamo di cosa si tratta!


Il termine CLAYBAR significa letteralmente "barra di argilla" e in effetti è proprio questo. Si tratta di un panetto morbido a base di argilla e gomma, per intenderci della consistenza della plastilina, che ha un potere decontaminante indescrivibile.
In effetti dopo aver agito chimicamente sulla superficie dell'auto per eliminare FERRO, CATRAME e RESINE, al tatto la vernice risulterà ancora ruvida.
Perchè? Beh, nei pori della vernice sono intrappolate ancora tante schifezze, un po' come succede ai pori della nostra pelle. Queste contaminazioni non si tolgono con il lavaggio e non reagiscono a nessun tipo di prodotto o solvente.
Per cui come soluzione definitiva passeremo alla decontaminazione meccanica utilizzando proprio la CLAYBAR.

Come funziona la decontaminazione con la CLAYBAR?


In definitiva, dopo averla ammorbidita, la andremo a strofinare delicatamente e senza pressione sulla  vernice. E' importante lubrificare la superficie con un lubrificante apposito in modo che la nostra barretta scorra bene. Potremmo non credere ai nostri occhi quando gireremo la CLAY e la vedremo sporchissima e piena di puntini neri. Quelle decontaminazioni che erano aggrappate alla nostra vernice ora sono intrappolate dentro la CLAYBAR.

Il risultato sarà una vernice fantastica, super-liscia!

Ma godiamoci l'ultimo video della serie DECONTAMINAZIONE e impariamo nel dettaglio tutti i passaggi di questa ultima fase!




 

 (1246)    (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha
Commenti di Facebook